scritto da on news

Sei interessata ad avete maggiori informazioni? Chiama il 0547 610024
KIMEYA Srl – via Rasi e Spinelli 194 – 47521 Cesena (FC)

alimenta-la-meta-corsi

scritto da on news

mangiare verdure per antiagingL’alimentazione si sa non è solo calorie, ma il cibo nasconde sostanze dal potere antiossidanti e antiaging . È bene non confondere le indicazioni nutrizionali per perdere peso, con quelle anti aging, anche se il mantenersi in forma è alla base di entrambe. La pelle giovane e idratata si conquista, anche, a tavola.

Cosa mangiare?

Non bisogna mangiare poco e sotto le proprie esigenze nutrizionali. Occorre mangiare un po’ di tutto, preferendo alimenti ricchi di fitocomposti.

I fitocomposti sono tantissimi, vediamone alcuni. Scopriamo insieme le proprietà di queste preziose molecole, contenuti sia nel mondo vegetale, come frutta (fresca e secca), verdura, legumi e cereali integrali, sia nel mondo animale, come pesce (piccola taglia e pesce azzurro).

I polifenoli sono noti per la loro azione pro-collagene, poiché inibiscono gli enzimi che distruggono il collagene e i tessuti dei vasi sanguigni e linfatici. Prevengono la formazione dei radicali liberi (componenti di scarto dell’organismo), responsabili dell’invecchiamento cutaneo e li trovi nella buccia di frutta e verdura e nei semi, colorano il cibo con sfumature dal bianco al rosso e dal blu al viola.

I flavonoidi, protettori della giovinezza, sono amici delle donne che amano stare in forma e li puoi trovare in tutti i vegetali rossi – viola – blu, nel grano saraceno e nel cacao.

Mangiare antiaging, non significa solo scegliere alimenti con proprietà antiossidanti, ma anche adottare nuove abitudini, alimentari e non, che contribuiscano al benessere dell’organismo, come:

  1. bere almeno 2 litri al giorno, alternando l’acqua, a metà mattina e pomeriggio, con estratti di verdura e frutta di stagione;
  2. svolgere quotidianamente attività fisica di grano moderato, per mantenere muscoli, legamenti, tendini e ossa forti
  3. dormire almeno 6 ore al giorno, per favorire un riposo adeguato a tutto il corpo

SAI COME MANGI?

Fai il test e scopri come migliorare la tua alimentazione.

1. Quanta acqua bevi al giorno?
A. 0,5 L
B. 1 L C.
1,5L o più

2. Quanta frutta e verdura mangi?
A. Non tutti i giorni
B. 1 frutto e 1 porzione di verdura
C. 2 frutti e almeno 2 porzioni di verdura

3. Quante bibite zuccherate e vino/bibite bevi?
A. + di 1 bicchiere al giorno
B. 1 al giorno
C Non tutti i giorni

4. Quante tazzine di caffè bevi?
A. Non tutti giorni
B. 1 al giorno
C. + di 1 tazzina al giorno

5. Quanta carne e derivati (Salumi, Affettati, Wurstel, carne in scatola o precotta) consumi?
A. + di 1 volta al giorno
B. 1 volta al giorno
C. Non tutti giorni

6. Quanto latte, yogurt e derivati (formaggi freschi, formaggi stagionati, freschi, spalmabili, sottilette, panna) consumi?
A. + di 1 volta al giorno
B. Non tutti i giorni
C. 1 volta al giorno

7. Quanto pesce e derivati (surgelati, tonno, sott’olio, affumicati) consumi?
A. Non tutti giorni
B. 1 volta al giorno
C. + di 1 volta al giorno

8. Quanti primi piatti o pane (pasta di grano, riso, riso integrale, orzo, farro, miglio, bulgur, quinoa, grano saraceno, amaranto, avena, pane comune, pane integrale) consumi ?
A. Non tutti giorni
B. 1 volta al giorno
C. + di 1 volta al giorno

9. Quanti prodotti pronti (pizza, cassoni, piadina, tramezzini, toast) e confezionati (pizza, cassoni, piadina, tramezzini, toast) consumi?
A. + di 1 volta al giorno
B. 1 volta al giorno
C. Non tutti giorni

Ora somma le tue risposte e valuta il tuo profilo.

Maggioranza di risposte A
Attenzione! Ricordati siamo ciò che mangiamo. Un’alimentazione non equilibrata può velocizzare l’invecchiamento della pelle.

Maggioranza di risposte B
Ci siamo quasi… La tua alimentazione è discretamente corretta e con qualche accorgimento diventerà equilibrata.

Maggioranza di risposte C
Complimenti! La tua alimentazione è sana ed equilibrata.

Se vuoi sapere come migliorare la tua alimentazione invia il risultato a info@sarabiondi.com.
Ti invierò gratuitamente i consigli nutrizionali per migliorare la tua alimentazione antiaging.

scritto da on news

11110864_1750166458543220_3890691839635966_n

scritto da on news

10982446_1712452085647991_6271444071977026801_n

scritto da on news

Semplici regole per partire alla grande!
Si parlerà di colazione e di come farla, per avere il massimo durante la mattinata dei nostri bambini!

Schermata 2014-11-13 alle 22.53.18

scritto da on news

cidoINCONTRO GRATUITO APERTO AL PUBBLICO

Palacongressi di Rimini 15 novembre 2014 ore 10.00

Il Cido a difesa della salute e dei diritti dei pazienti con obesità e disturbi alimentari organizza un incontro sul benessere dell’intestino, definito dalle recenti ricerche il “secondo cervello” del nostro corpo e coinvolto nei meccanismi di contrasto a sovrappeso e obesità.

Persone con sovrappeso ed obesità: il diritto ad una migliore qualità della vita, la mission CIDO.
Dr.ssa Deborah Loddo e Dr.ssa Angela Ferracci ore 10.00

Occorre agire sull’intestino per aiutare il dimagrimento: il comportamento alimentare.
Dr.ssa Sara Biondi ore 10.30

Migliorare la flora batterica intestinale per combattere sovrappeso e obesità: l’aiuto della nutraceutica.
Dr.ssa Barbara Aghina ore 11.00

Show Cooking con il TEAM CHEF di OROGEL
Presentazione a cura di Dr. Daniele Lambertini e di Leader Chef Sergio Ferrarini ore 12.00 e a seguire Light Lunch con la linea “Benessere” Orogel.

contributo

scritto da on news

Dieta-vegana-e-sport-binomio-possibileEssere vegani non è uno scherzo, non è un gioco…è uno stile di vita!
Vegani non ci si improvvisa, ci si diventa passo dopo passo, giorno dopo giorno.
Gli errori nei quali inciampia il “vegano dilettante” sono diversi, sia perché un fisico da sempre abituato a prodotti animali e acidi, fatica inizialmente ad digerire e tollerare cibi più alcalini e ricchi di fibre, sia perché siamo abituati a mangiare light, non sano!
Non consumando più alimenti del mondo animale…succede che non si sa più cosa mangiare e si rischia di ricadere sempre nelle solite 2-3 ricette a base di legumi.
Attenzione però a mangiare solo ceci, fagioli e soia!

Le leguminose sono una ricca fonti di fitati, derivati dell’acido fitico che riducono l’assorbimento di diversi sali minerali di importanza vitale, come lo ferro, il calcio, il magnesio e lo zinco.
Forse non tutti sanno che una carenza prolungata di zinco, situazione che si può creare seguendo un’alimentazione vegana non equilibrata, può causare deficit di crescita, ingrossamento del fegato o epatomegalia, anemia, caduta di capelli o alopecia e indebolimento del sistema immunitario.

Quindi cosa si mangia? Soia a colazione, pranzo e cena?
Attenzione anche al consumo di soia, viene spesso consigliata in menopausa, ma ha le sue controindicazione! Ad esempio il suo consumo va limitato e controllato nelle persone che soffrono di disturbi alla tiroide, poichè può interferire con la funzionalità della ghiandola e ridurre l’assorbimento dei farmaci solitamente prescritti dal medico.
Il supporto e la guida di uno specialista possono essere un valido aiuto per orientarsi senza perdersi in questo “nuovo mondo” e quindi seguire una dieta vegana corretta.

I prodotti che di possono acquistare e le ricette che si possono creare sono tante, curiose ed inaspettatamente buone.
Provare per credere!

A cura della Dr.ssa Sara Biondi

scritto da on news

alimentazione-menopausaLa menopausa è un fenomeno naturale che segna la vita di ogni donna ed è’ causata da un preciso cambiamento ormonale, ovvero quando le ovaie smettono di produrre gli ormoni della riproduzione.

La menopausa si identifica così nella fine della vita feconda per ogni donna, ma certamente non nella fine della sua femminilità. Il periodo che segue è caratterizzato da una serie di sintomi più o meno importanti che investono vari sistemi dell’organismo:

  • Neuro-endocrino
  • Urogenitale
  • Cardiovascolare
  • Osseo
  • Epiteliale

|| Read more

scritto da on news

Biologico: un certificato di qualitàBiologico: un certificato di qualità

E’ sempre il progresso, la ricerca, l’impegno di tutti che riescono a trovare alternative per migliorare il nostro mondo. Anche in agricoltura si vanno sempre più affermando criteri innovativi e più sensibilizzati a problematiche di sicurezza e qualità dei prodotti, di salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo. Una delle realtà più avanzate è oggi l’agricoltura biologica. Ovvero: non significa un ritorno all’antico o lasciare la natura a se stessa, ma impegno e nuove professionalità per sistemi e tecniche di produzione che escludano l’utilizzo di metodi artificiosi e sostanze chimiche di sintesi e organismi geneticamente modificati in tutti i momenti della produzione: dalla fase di coltivazione, alla trasformazione, alla conservazione fino al confezionamento e la distribuzione; al fine di ottenere prodotti sani, di qualità e comunque disponibili per un vasto pubblico di consumatori.

Un prodotto biologico è sempre certificato, di origine sicura e riconoscibile.
È una sicurezza che con Almaverde Bio appartiene al presente, come ci spiegherà il Direttore Paolo Pari.
Durante l’incontro che si terrà il 31 maggio 2014 alla fiera del fitness, la dott.ssa Sara Biondi parlerà dell’importanza della frutta fresca, della frutta secca e delle proteine vegetali nella corretta alimentazione.
Seguirà una degustazione dopo potersi confrontare e scambiare opinioni sul Biologico.

scritto da on news

imINCONTRO GRATUITO
28 MARZO 2014 ALLE ORE 16.00

presso l’ambulatorio medico “Benessere Donna”,
via dei cavalieri n 19, Rimini,
interverranno:
Dr.ssa Marilena Scarpellini (Medico Chirurgo)
Dott.ssa Sara Biondi (Dietista)

Farà seguito all’ incontro un piccolo buffet di benvenuto